Notizie Recensioni Interviste Prima Pagina Materiali Perditempo

Recensioni Reviews

Scheda

Soggetto:

Bill Kelly

Sceneggiatura:

Bill Kelly

Regia:

Kevin Lima

Prodotto da:

Andalasia Productions, Steiner Studios, Walt Disney Feature Animation, James Baxter Animation

Distribuito da:

Buena Vista International Italia

Edizione italiana:

PUMAISdue

Dialoghi italiani:

Fiamma Izzo

Direttore del Doppiaggio:

Fiamma Izzo

Fonico di doppiaggio:

Sandro Galluzzo

Sonorizzazione:

SEFIT-CDC

Supervisione artistica:

Roberto Morville

Voci:

Amy Adams:

Ilaria Latini (voce) Giulia Ottonello (canto)

Patrick Dempsey:

Stefano Benassi

James Marsden:

Francesco Bulckaen

Timothy Spall:

Franco Zucca

Susan Sarandon:

Rossella Izzo

Idina Menzel:

Laura Lenghi

Rachel Covey:

Nike Pucci

Julie Andrews:

Angiola Baggi

Kevin Lima:

Fiamma Izzo

dialoghi
italiani
5
direzione
del doppiaggio
5

Come d'incanto
(Enchanted, Usa 2007)

E’ sempre un piacere recensire film come questo Enchanted, opera che potrebbe simboleggiare la rinascita della Disney nel nuovo millennio, dopo alcuni anni di stanca e di produzioni mediocri e deludenti. Per simboleggiare la sua rinascita la casa del Topo sceglie di combinare ancora una volta animazione e riprese dal vero (i primi dieci minuti sono completamente animati) e sfruttare il passaggio dal cartone animato alla realtà come formidabile espediente narrativo.

La spassosa trama è una “summa” di tutto il mondo fantastico di Walt Disney, citato e preso garbatamente in giro per la delizia di tutti gli appassionati.

Nel fatato reame di Andalasia, la bella Giselle, circondata da vezzosi animaletti nella sua casetta (vi ricorda qualcuno?) sogna il suo principe azzurro. Il bel fustacchione Edward, principe ereditario, è il figliastro della cattiva regina Narissa e il suo valletto Nathaniel è stato incaricato da costei di tenerlo lontano dalle donzelle, altrimenti Narissa sarebbe costretta a cedergli il trono. Purtroppo Edward e Giselle si incontrano ed Edward decide di sposarla, più per esigenze di tradizione che per un reale attaccamento. Narissa non si arrende: il giorno delle nozze, trasformata in vecchina,  attira Giselle in un tranello e, con la scusa di farle esprimere un desiderio la getta in un pozzo, spedendola direttamente nella New York attuale. Diventata una persona reale, la spaesata Giselle (la fantastica Amy Adams) si sente perduta. Per fortuna sulla sua strada capita il bell’avvocato divorzista Philip,(Patrick Dempsey, in una deliziosa caratterizzazione)  con figlia amante delle principesse a rimorchio. I due accolgono Giselle in casa per cercare di aiutarla, scatenando le ovvie gelosie di Nancy (indina Menzel) , la ragazza di Phil. Frattanto Edward (James Mardsen) , giunto anche lui nel mondo reale, insieme allo scoiattolo Pip, cerca Giselle per tutta Manhattan; il valletto Nathaniel (Timothy Spall) viene spedito da Narissa sulle tracce di Giselle per avvelenarla con un tris di mele succose (!) e la gioia di vivere di Giselle contagia tutti quelli che la incontrano…Vista la difficoltà del compito, la stessa Narissa (una favolosa Susan Sarandon) giunge in città pronta a tutto per impedire che il sogno d’amore di Giselle si avveri, ma…

Fiaba magica e moderna, le cui continue citazioni del mondo Disney, da Biancaneve a Cenerentola, non disturbano assolutamente lo spettatore che non è pratico dell’universo Disneyano, condita con un gusto parodico che richiama alla mente la deliziosa “Biblioteca di Studio Uno” che fu realizzata dalla Rai col Quartetto Cetra negli anni ’60, Come d’incanto vince su tutti i fronti.

Anche il doppiaggio italiano, perfettamente curato dalla Pumaisdue con i dialoghi e la direzione della brava Fiamma Izzo si pone perfettamente sulla stessa lunghezza d’onda dell’originale, utilizzando tante voci già note agli appassionati Disney.

A cominciare dalla narratrice che in originale è Julie Andrews (alias Mary Poppins) e in italiano è Angiola Baggi ( voce di Helen Reddy/Nora nel classico Disney Elliott il drago invisibile). Giselle è doppiata nelle parti recitate da Ilaria Latini (che attualmente è la voce di Biancaneve nei giochi e nei dvd delle Principesse) mentre Francesco Bulckaen fa un ottimo lavoro con il principe tontolone di James Mardsen. Stefano Benassi ha toni dolci, simpatici e romantici per Philip mentre Rossella Izzo è esemplare nel doppiaggio della Sarandon/Narissa. Franco Zucca è delizioso nel doppiaggio del valletto Nathaniel e ci è molto piaciuta Roberta Greganti nello spiritoso doppiaggio della segretaria di Philip, Sam (interpretata da Jodi Benson, voce originale della Sirenetta). Delizioso poi il cameo di Roberta Pellini, voce di Paige O’Hara (voce originale di Belle della Bella e la Bestia) che vediamo interpretare una soap in tv.  Nancy è invece doppiata molto bene da Laura Lenghi, che è normalmente la voce di Paperina! Irresistibile è poi il cameo della stessa Fiamma Izzo nel ruolo del delizioso scoiattolo Pip.

L’unico appunto che vorremmo fare ai dialoghi è una “citazione errata” : nella scena in cui Giselle torna dalla piccola Morgan e dice di dover andare al ballo, afferma di non aver disponibile una fata turchina per aiutarla… in effetti avrebbe dovuto dire “fata madrina” (quella di Cenerentola); la fata turchina è quella di Pinocchio, lei è specializzata nel dare la vita ai burattini di legno, non nel creare abiti da ballo per deliziose fanciulle…

Passando al doppiaggio musicale delle magnifiche canzoni di Alan Menken e Stephen Schwartz, non si può che lodare lo splendido lavoro di adattamento di Lorena Brancucci e la direzione musicale di Ermavilo: testi italiani molto belli, sinc perfetto e voci magnifiche: la rivelazione Giulia Ottonello è esemplare e, come voce di Giselle si colloca a pari merito con le grandi cantanti Disney del passato, come Tina Centi, Maria Cristina Brancucci e Gianna Spagnulo; la sua interpretazione del brano Dille che l’ami, la più bella canzone del film, è strepitosa!

Daniele Viri offre una bella interpretazione del valzer Così vicini.

In conclusione una versione italiana perfetta per un film che rimarrà sicuramente sempreverde.

Nunziante Valoroso

aggiungi il tuo punto di vista

La redazione si riserva la facoltà di pubblicare i contributi inviati, fatto salvo ovviamente ogni diritto di replica.

 

 

 

Avvertenze legali ~·~ © 2005~2013 aSinc.it ~·~ Tutti i diritti riservati.