Notizie Recensioni Interviste Prima Pagina Materiali Perditempo

Recensioni Reviews

Scheda

Sceneggiatura:

Dustin Lance Black

Regia:

Clint Eastwood

Prodotto da:

CLINT EASTWOOD, BRIAN GRAZER, RON HOWARD, ROBERT LORENZ PER MALPASO PRODUCTIONS

Distribuito da:

Warner Bros. Italia

Edizione italiana:

CDC SEFIT GROUP

Dialoghi italiani:

FILIPPO OTTONI

Direttore del Doppiaggio:

FILIPPO OTTONI

Assistente al doppiaggio:

ANTONELLA BARTOLOMEI

Fonico di doppiaggio:

STEFANO SALA

Fonico di mix:

ALESSANDRO CHECCACCI

Voci:

Leonardo DiCaprio:

Francesco Pezzulli

Armie Hammer:

Gianfranco Miranda

Naomi Watts:

Barbara De Bortoli

Judi Dench:

Marzia Ubaldi

Josh Lucas:

Vittorio De Angelis

Jeffrey Donovan:

Massimo De Ambrosis

Ed Westwick:

Davide Perino

Christian Clemenson:

Roberto Chevalier

Stephen Root:

Roberto Draghetti

Denis O'Hare:

Oliviero Dinelli

Lea Thompson:

Elettra Bisetti

Geoff Pierson:

Franco Zucca

dialoghi
italiani
2
direzione
del doppiaggio
2

J. Edgar
(J. Edgar, Usa 2011)

Sono stato molto combattuto nelle ultime settimane: scrivere o no due righe su questo adattamento? Per amore di verità, serietà, professionalità, non mi posso esimere dal farlo, ma vi assicuro: quanto esporrò è stato molto ponderato e soprattutto molto sofferto.
Il film, di per sé, non è un capolavoro, pecca di approfondimento di almeno uno dei temi che vengono solo accennati: dal rapporto con la mamma all’omosessualità negata a tutti i costi, al “terrore” che suscitavano i “comunisti bolscevichi”,  al puro e semplice racconto aneddotico degli avvenimenti biografici.
Insomma, una delusione, resa cocente dalle grandi aspettative che accompagnano ogni film in cui è coinvolto Clint Eastwood, resa ancor più dolorosa dalla scoperta dei responsabili dell’edizione italiana nei titoli di coda.
Errori da dilettante, errori imperdonabili a uno dei migliori professionisti italiani, che abbiamo stimato per la preparazione, la professionalità, la cura nel gestire gli adattamenti più complessi e la capacità nel prendere la decisione migliore sia in termini di puro adattamento sia in termini di convenienze non solo linguistiche ma anche strutturali.

Vengo al dunque, citando solo i più clamorosi.

Gli errori puri:

• «laureato in inglese»;
• «la signora Roosvelt faceva sesso» (abominio per le mie orecchie);
• «miss Gandy» rimane «miss» sempre, anche se tutti gli altri (i «mister») saranno «il signor» o «l’agente»;
• «io voglio che lei diventi il direttore pro tempore del bureau of investigation»: per tutta la durata del film l’ufficio viene chiamato così, «bureau»; ho smesso di contare alla settima volta sperando di soffrirne meno.

I filmati metacinematografici: udiamo la voce vera di Martin Luther King, le pubblicità sono in inglese, i film sono in inglese, la voce di Edgar è doppiata.

Con la direzione non è andata meglio.

Pezzulli rende l’Edgar vecchio in modo sconnesso: il film inizia proprio con la sua voce fuori campo e siamo portati a pensare che sia adirato per qualcosa, poi scopriamo che sta solo dettando le sue memorie;  perché forzare così? La voce di un vecchio non è necessariamente così artificiosa, è solo la voce di un vecchio. Tra l’altro, nella scena in cui piange (da vecchio) ha la voce dell’Edgar giovane. Pensavano che non ce ne saremmo accorti?

E poi la pronuncia di Smith: si forza tanto, troppo, il th, ma non sempre, a seconda di…di che?

Ci troviamo di fronte a una grave mancanza di rispetto da parte di chi in prima persona si è sempre impegnato a offrire opere di alto livello; la sciatteria con cui è stato svolto questo lavoro è inammissibile in professionisti di tale levatura: così si offre il fianco a chi disprezza l’opera di adattamento e doppiaggio; si autorizza la trascuratezza e si dà un pessimo esempio a chi si accinge ad inserirsi in questo mondo, insomma si perde l’autorevolezza che discende spontaneamente dalla competenza.

Arturo Pennazzi

aggiungi il tuo punto di vista

La redazione si riserva la facoltà di pubblicare i contributi inviati, fatto salvo ovviamente ogni diritto di replica.

 

 

 

Avvertenze legali ~·~ © 2005~2013 aSinc.it ~·~ Tutti i diritti riservati.