Notizie Recensioni Interviste Prima Pagina Materiali Perditempo

Recensioni Reviews

Scheda

Prodotto da:

Sony Pictures Television

Edizione italiana:

TECHNICOLOR SOUND SERVICES

Dialoghi italiani:

RODOLFO CAPPELLINI, EVA CAVACIOCCHI (s.1); EVA CAVACIOCCHI, MARCO CORTESI, MARGHERITA SESTITO (s.2)

Direttore del Doppiaggio:

ALIDA MILANA

Assistente al doppiaggio:

ALESSIA CICCORELLI

Fonico di mix:

GIANNI PALLOTTO (s.1), ANDREA ROVERSI (s.2)

Trasmesso in Italia da:

AXN; Rai 4

Voci:

Bryan Cranston:

STEFANO DE SANDO

Aaron Paul:

FRANCESCO PEZZULLI

Anna Gunn:

ALESSANDRA KOROMPAY

Dean Norris:

ALBERTO ANGRISANO

Betsy Brandt:

FRANCESCA FIORENTINI

Jessica Hecht:

SABRINA DURANTI

dialoghi
italiani
3,5
direzione
del doppiaggio
3,5

Breaking Bad - Reazioni collaterali
(Breaking Bad, Usa 2008/2010)

Quando non si ha più niente da perdere, nel senso che ti viene diagnosticato un cancro, ci si può sentire autorizzati a diventare spacciatori per assicurare una cospicua eredità ai propri cari? A quanto pare il senso morale del professore protagonista lo prevede e quindi eccolo in opera, in questa serie statunitense di buona fattura, a mettere in mostra le sue scelte con quel che ne consegue, e le relative contraddizioni. La descrizione dei caratteri e delle psicologie è così puntuale ormai che ormai conosciamo tutto del cittadino Usa, molto meglio del nostro vicino di casa, ed è proprio questo uno dei nostri problemi sociali. Solipsismo urbano da sovraesposizione televisiva, strania e corrode i sentimenti e la capacità di capirsi e germina il kamikaze che è in noi. Tutti bravi gli interpreti sia di primo che di secondo piano sempre pronti a intavolare le continue sfide col destino di una società in avanzato stato di disgregazione - la loro, quindi anche la nostra, in cui fiction e realtà si intrecciano inframmezzate dalla medesima pubblicità - messe in campo da una sceneggiatura solida e attenta. E tutte ben scelte le voci dirette con naturalezza da Alida Milana: in particolare Alberto Angrisano su Dean Norris e Alessandra Korompay nel ruolo della moglie dell’infelice protagonista. Fluidi e calzanti i dialoghi, adeguati ai personaggi, senza troppi calchi né forzature. Un buon risultato per una serie, ma questo non ci rende tutti meno colpevoli.

Giacomo Depero

aggiungi il tuo punto di vista

La redazione si riserva la facoltà di pubblicare i contributi inviati, fatto salvo ovviamente ogni diritto di replica.

 

 

 

Avvertenze legali ~·~ © 2005~2013 aSinc.it ~·~ Tutti i diritti riservati.